In Evidenza
30/04/2020 - BMW Concept i4
Tecno sound
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Forse è per via del fatto che Bmw da molti anni ormai è impegnata in prima fila nei più grandi concorsi d’eleganza, primo fra tutti quello di Villa d’Este, ma il fatto certo è che ultimamente la produzione del marchio bavarese ricorda da vicino i fasti del passato, ahinoi lontani, dove l’automobile era anzitutto forma che doveva sedurre, era potenza e raffinatezza, meccanica e opera d’arte. Un concetto che prima o poi sarebbe rifiorito. Lo ritroviamo con grande piacere  nella nuova Gran Coupé 4 porte di BMW, completamente elettrica. Formalmente è ancora una concept, ma di fatto rappresenta la visione più concreta della strada che il marchio intende percorrere. Certamente la vedremo nel traffico come appare ora, o poco differente. Un vero ponte tra passato e futuro con le armi della forza e dell’eleganza, come il perfetto seduttore, o seduttrice se preferite.

La forza sta nelle prestazioni del suo propulsore che oltre a un’autonomia di 600 km scatena una potenza fino a 530 cv, e un’accelerazione da 0 a 100 km/h in circa 4,0 secondi per poi superare in velocità i 200 km/h.

La seduzione sta nell’aspetto, nella carica espressiva, dove tutto è proporzionato e ogni dettaglio lascia trasparire una grande sicurezza. Perfino la voce di quest’auto fa parte del suo fascino. Hans Zimmer ha composto il suono della Bmw concept i4 insieme al sound designer Renzo Vitale. Il repertorio sonoro che accompagna il rapporto con la vettura in ogni sua fase farà parte del carattere della vettura, come una fragranza che ne esalta le sensazioni. Un’idea che sarà applicata a tutte le vetture elettrificate del marchio che avranno nel suono la loro identità.

Questa forma visionaria diventerà realtà nello stabilimento principale del Bmw Group a Monaco il prossimo anno.

Bmw i4 sarà prodotta in serie, ed è una gran bella notizia, una promessa che costerà alle casse del marchio oltre 200 milioni di euro, soldi assolutamente ben spesi.

 

A Cura di: