Novità
19/03/2020 - Car of the Year 2020
La regina è Peugeot 208
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Ai posteri l’ardua sentenza; la famosa espressione manzoniana, nella sua universalità riguarda anche il mondo dell’auto. Il successo di un modello, lo decreta la storia. Sono gli automobilisti stessi i giudici finali.

Tuttavia certe qualità si notano subito senza aspettare il verdetto a lungo termine. Ogni anno 58 esperti giornalisti del settore, provenienti da 23 Paesi europei soppesano con competenza e professionalità le novità proposte dalle Case Automobilistiche. Viene così assegnato il premio “Car of the year”. Inutile sottolineare quanto sia ambito il riconoscimento che si traduce inevitabilmente in una notevole spinta mediatica verso il successo, quello vero, quello che verrà.

L’importante evento si tiene ogni anno a margine del più importante Salone dell’auto europeo, quello di Ginevra. Il Motor Show elvetico, come è noto, quest’anno è stato annullato ma l’elezione dell’auto dell’anno, quella no. Certo, la cerimonia si è svolta in un clima surreale, a porte chiuse, ma si è giunti a un verdetto, ed è quello che conta. Per la divulgazione dell’evento ci si è affidati alla diretta streaming visibile su diverse piattaforme; da Facebook al sito web ufficiale. Possiamo dire che l’emergenza sia servita da volano, accelerando l’impiego dei nuovi mezzi di diffusione.

Veniamo ai fatti: sette le nomination, le finaliste, che meritano di essere nominate ad una ad una. Tesla Model 3, Peugeot 208, Porsche Taycan, Renault Clio, Ford Puma, Toyota Corolla, Bmw Serie 1. L’ha spuntata Peugeot 208 che è stata incoronata Car of The Year 2020. Sembra che a far pendere il piatto della bilancia sia stata soprattutto la sua eccezionale gamma di propulsori che include una versione totalmente elettrica accanto al tradizionale motore a benzina e diesel. Come dire grande libertà di scelta per i clienti.

Il design interpreta i più recenti codici stilistici di Peugeot. Spiccano i proiettori anteriori Led a 3 artigli mentre i passaruota voluminosi e il terzo montante riecheggiano la leggendaria 205 lanciata nel 1983. Il peso tecnologico di Peugeot 208 lo suggerisce, invece, la vista del quadro strumenti rialzato con la nuova grafica digitale 3D, particolarmente suggestiva.

Con questo riconoscimento Peugeot entra nella top tre dei marchi più premiati con sei titoli “Car of The Year”. Peugeot 208, sarà vera gloria? Prima di aspettare il giudizio dei posteri, la nuova reginetta si gode il presente. Ottimi i primi segnali: circa 110 mila clienti hanno già ordinato la Nuova 208 di cui ben il 15% in versione elettrica.

A Cura di: