In Evidenza
30/07/2015 - Ferrari 488 Spider
eleganza e sportività a cielo aperto
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

 

 

L’ultima novità di Casa Ferrari sarà presentata al Salone di Francoforte (17-27 settembre) ma è già stata svelata con foto e video sul sito ufficiale del Cavallino Rampante nel colore dedicato Blu Corsa. La 488 GTB perde così il tetto rigido da coupé a favore di un Hard Top, richiudibile in 14 secondi elettronicamente, che garantisce 25 kg in meno di peso, con una migliore insonorizzazione e protezione dalle intemperie rispetto alla tradizionale capote in tela.

Chi avrà la fortunata possibilità di acquistare questa vettura vorrà sfruttare appieno l’emozione di guida en plein air e proprio per questo gli ingegneri di Maranello hanno sviluppato un nuovo wind stop, il lunotto posteriore in vetro, regolabile in tre diverse posizioni per ottenere il massimo comfort con la possibilità di abbassarlo completamente a tetto chiuso per godere del rombo motore.

In posizione posteriore centrale troviamo il medesimo propulsore della 488 GTB: il V8 Turbo da 3.9 litri che eroga 670 cv con una coppia massima di 760 Nm a 3.000 giri. Il V8 turbo guadagna ben 100 cv rispetto al V8 aspirato della 458 Spider, che tradotto in performance significa raggiungere la velocità di punta di 325 km/h con una accelerazione bruciante da 0 a 100 orari in 3 secondi netti. Di secondi ne servono 8,7 per raggiungere lo scatto da 0 a 200 km/h e 19 per coprire il primo km tutto questo grazie all’ottimo bilanciamento della vettura che ha un rapporto peso/potenza di 2,12 kg/cv con consumi dichiarati di 11,4 litri/100 km… non male per una supersportiva.

Oltre alla corposa iniezione di cavalli la nuova 488 Spider guadagna il 12% di accelerazione in uscita di curva rispetto alla Ferrari 458 Spider grazie alle migliorie apportate al suo telaio in alluminio ed alla cura maniacale dell’aerodinamica che con il sistema di controllo dell’angolo di assetto SSC2 (Side Slip Angle Control System), sviluppato direttamente dal reparto Scuderia Ferrari F1, riesce anche a fare diventare l’ultima Spider più rapida del 9% nel tempo di risposta ai comandi del pilota rispetto al modello uscente.

 

 

A Cura di:
Guarda la fotogallery