Novità
19/06/2020 - Lancia Ypsilon
Fascino ibrido
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Ypsilon è Ypsilon. Vi sembra un’affermazione banale. Allora provate a riflettere su quanti modelli potreste fare il medesimo commento. Il Maggiolino, la Mini, la Golf, la 500… non modelli, ma pietre miliari della storia dell’auto. Proprio come succede con le persone, il tempo passa e lascia segni profondi che anche i chirurghi più geniali difficilmente riescono a nascondere. Solo un pugno di icone della mobilità mantiene lo stesso sguardo, la stessa baldanza.

Ypsilon appartiene a questa specie. Conserva i valori di chi l’ha progettata, la coerenza della missione che deve svolgere, non passa di moda. I numeri non mentono: nella classifica delle auto più vendute in Italia nel 2019 è al secondo posto, con oltre 44 mila immatricolazioni, tante quante ne raggiungono marchi popolari assommando le vendite di un’intera gamma.

La ricetta per l’eterna giovinezza si raggiunge attraverso la capacità di stupire, di trovare la risposta giusta a domande sempre più esigenti, dall’abilità d’intercettare i trend emergenti. Ora Ypsilon sale sul treno dei modelli ibridi e si mette al passo con i tempi. L’aggiornamento del motore micro-ibrido e di un nuovo allestimento ecologico è strategico perché consente di mantenere un prezzo concorrenziale e di riportare l’attenzione su una city car a quattro porte con un fascino intramontabile.

Il nuovo gruppo propulsore utilizza il tre cilindri Firefly, da 999 cc, accoppiato a uno starter-generatore che ha eliminato l’alternatore. La cinghia di gomma che lo mette in movimento è la medesima che porta energia al compressore del condizionatore mentre sotto il sedile del guidatore è collocata una batteria al litio da 13 kiloWattora. Un sistema di ibridizzazione semplice che raggiunge efficacemente il suo obiettivo: accumulare elettricità quando si frena e restituirla quando si accelera con un plus di 20 Newtonmetro di coppia. Un aiutino elettrico di cinque cavalli che si aggiunge negli spunti ai 70 cavalli del motore termico.

Il risultato, secondo i dati forniti da Lancia, è brillante: rispetto al quattro cilindri benzina da 1.242 cc, che resta in gamma solo abbinato all’impianto Gpl, le emissioni medie di anidride carbonica scendono da 119 a 92 g/km con un miglioramento del 24%. Della stessa percentuale dovrebbero calare i consumi di benzina, grazie anche al nuovo cambio a sei marce ottimizzato per l’uso con il sistema micro-ibrido e il veleggiamento: fino a 30 all’ora quando si rilascia il gas si cammina a motore spento.

Altre due chicche stile Ypsilon sono il pacchetto D-Fence by Mopar, composto da filtro abitacolo ad alta prestazione, purificatore d’aria e lampada Uv, che aiuta a igienizzare l’interno dell’auto in tre passaggi: migliora la qualità dell’aria proveniente dall’esterno, purifica quella già all’interno dall’abitacolo ed elimina sino al 99% dei batteri. E poi il filato Seaqual Yarn usato per il rivestimento dei sedili, che li rende sostenibili oltre che eleganti, poiché ricicla in parte la plastica raccolta dal mar Mediterraneo.

Insomma, una Ypsilon ancora una volta accattivante e virtuosa, che offre al cliente tutti i vantaggi dell’omologazione Euro 6D Final come veicolo ibrido e assicura, secondo le norme locali, agevolazioni quali libertà di accesso e circolazione nei centri urbani, riduzione del costo del parcheggio in centro e agevolazioni fiscali, in base alle normative locali. Al lancio sono previsti bonus interessanti: Silver è offerta con un finanziamento che si chiama Be-Hybrid a 10.550 euro (4 euro al giorno e la prima rata nel 2021); Maryne, con più accessori e tinta di carrozzeria esclusiva, a 1.600 euro in più.

 

 

A Cura di: