Novità
19/07/2019 - Mercedes GLB
Colma il vuoto tra Gla e Glc
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Mercedes Gla e Glc, l’offerta Suv della casa tedesca risponde a queste due sigle. “E’ stata saltata una lettera!”, direbbe anche il più distratto degli enigmisti. La “B” che fine ha fatto? Eccola, in arrivo. Tutto secondo i calcoli. Glb è stata svelata nella sua versione definita, pronta a colmare quel vuoto, quella terra di mezzo lasciata libera dalle sport utility stellate che l’hanno preceduta.

Giusto per capirci, la nuova nata è lunga 463 centimetri, distacca in lunghezza la più piccola Gla e si avvicina alla maggiore. Solo 3 cm la differenza con Glc. I connotati invece li potete vedere da soli: un design orientato alla guida in fuoristrada, linee ridotte, superfici ampie,  frontale verticale e sbalzi corti davanti e dietro. Una ricetta che rispetta i gusti di famiglia, gli stessi verso i quali la clientela s’è da tempo rifatta il palato.

Il pianale invece è preso in prestito dalla Classe A, ma con un passo maggiorato; su Glb misura poco meno di tre metri. Naturalmente una ragione c’è, anzi, più di una. La più importante forse è quella di permettere alla Suv di Stoccarda di ospitare una terza fila con due sedute aggiuntive. E questo le consente un primato; la prima Mercedes del segmento disponibile, a richiesta, anche in versione sette posti. Vale dunque la pena soffermarci su questo aspetto.

Mettiamo subito in chiaro che la terza fila risulta un po’ sacrificata in altezza, meglio non fare sedere compagni di viaggio più alti di 168 cm. Un piccolo handicap che Mercedes ha voluto mitigare con una serie di comfort che in genere non si trovano sulle concorrenti. A favore della terza fila troviamo infatti due porta bevande  collocati tra i sedili e  due scomparti portaoggetti equipaggiati entrambi con una porta USB,  gradita, c’è da scommettere, soprattutto ai ragazzi. Non mancano perfino i fissaggi Isofix per seggiolini. 

Immancabile la versione 4matic, il classico sistema di trazione integrale permanente Mercedes. Su Glb è regolabile in tre programmi: Off-road, Sport ed  Eco/Comfort.

Ma c’è di più; a richiesta è disponibile anche il pacchetto Off-road che consente di  regolare la velocità in discesa e permette una guida specifica per il fuoristrada intervenendo sull’Abs e sulla potenza del motore. 

Per quanto riguarda l’infotainment sono presenti anche delle grafiche che mostrano l’angolo di inclinazione della vettura e della pendenza ma soprattutto il rivoluzionario sistema di Mbux, che consente di dialogare verbalmente con la vettura.

Le Glb che arriveranno sul mercato italiano alla fine di quest’anno saranno prodotte in Messico. Ma anche in Oriente sembrano apprezzare il nuovo Suv. Lo stabilimento di Pechino infatti si è già attrezzato per produrre gli esemplari destinati al mercato cinese.

A Cura di: