Dopo la lunga, e inevitabile pausa, a seguito della pandemia di Covid-19, il campionato Fia di Formula E, giunto alla sesta stagione, si appresta a disputare un finale che si preannuncia a dir poco entusiasmante. L’ultima gara, disputata in Marocco sul tracciato di Marrakech alla fine di febbraio, ha lasciato in eredità al pilota portoghese Felix da Costa, schierato dal team Ds Techeetah, il vertice della classifica piloti, mentre la stessa squadra sino-francese si trova al comando della graduatoria riservata ai team.

Non va poi dimenticato che Ds Techeetah schiera anche il campione in carica della Formula E, il francese Jean-Eric Vergne. Le sorti della stagione 2020 della formula “full electric” saranno decise nell’arco di soli 9 giorni, dal 5 al 13 agosto, nel circuito ricavato all’interno dello storico aeroporto Tempelhof di Berlino. Le gare saranno in totale sei, e ogni due di queste verrà modificato il layout del tracciato, in modo tale da rendere ancora più incerto ed emozionante il finale di campionato.

In collegamento con lo studio di Safe-Drive Motorsport, Giorgio Contu, responsabile della comunicazione per Ds Italia.