Novità
03/07/2019 - Nissan ed Enel X
Alleate per sconfiggere i blackout
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Il tallone d’Achille dell’energia elettrica è noto: non si può immagazzinare. Per questa ragione quella che si produce deve essere tarata in base alla richiesta in tempo reale delle aziende, degli enti, dei privati. Ora però nuove nubi si addensano sul pianeta energia: le auto elettriche stanno aumentando la loro diffusione e con i loro pieni di Watt potrebbero rompere i già fragili equilibri di fornitura della corrente producendo più o meno lunghi blackout.

Nissan, la prima casa automobilistica a produrre un’automobile elettrica di serie, la Leaf, che ormai vanta in Europa un parco circolante che ha superato le 40 mila unità, potrebbe aiutare a risolvere in parte questo problema. L’ultima generazione della Leaf è stata infatti progettata per usare l’elettricità per muoversi ma anche per restituire l’energia immagazzinata nelle batterie se ce ne fosse bisogno.

Immaginate una casa isolata che ha Tv, frigo, lavatrice, gli elettrodomestici base, ma non è allacciata alla rete: per i suoi elettrodomestici userà un inquinante e rumoroso generatore, ma potrebbe anche dotarsi di batterie nelle quali far confluire una parte dell’energia stivata in quelle della Leaf.

Un esempio elementare per far capire le potenzialità di Nissan Leaf che potrebbe diventare una risorsa della rete elettrica nel caso di picchi di richiesta di energia. Un tema sul quale stanno alacremente lavorando d’amore e d’accordo Nissan ed Enel X. Grazie infatti alla loro partnership viene offerta per la prima volta in Italia la tecnologia “Vehicle to Grid”, che permette alle auto di immagazzinare o di restituire energia per migliorare e ottimizzare la distribuzione della corrente attraverso la rete nazionale.

Il progetto prevede la presenza di due elementi di ricarica bidirezionale forniti da Enel X e installati nella rete sperimentale denominata Rse; rete che per mezzo di una piattaforma di controllo consente alle Nissan Leaf di fare il pieno o restituire corrente. Il futuro comincia oggi…

A Cura di: