In Evidenza
31/07/2020 - Opel Corsa-e
Un'elettrica per piloti
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Siete titubanti sull’acquisto di un’auto totalmente elettrica? Se vicino a dove abitate, all’ufficio o sul percorso abituale potete contare su una colonnina a ricarica veloce, l’ansia da autonomia potete scordarvela. Nel tempo di mezzora, quanto occorre per prendere un caffè e fare un paio di telefonate, la vostra Opel Corsa elettrica avrà fatto quasi il pieno, per l’esattezza avrà raggiunto circa l’80 per cento della capacità del pacco batteria da 50 kWh, una razione di energia che garantisce 300 km sui 330 di autonomia totale, distanza che molti pendolari percorrono in 4-5 giorni.

Oltre all’app myOpel, che permette di controllare il livello di carica raggiunto dalla batteria, Corsa-e offre tutte le comodità di viaggio che sono appannaggio a modelli di classe superiore e dalle sorelle spinte con i motori tradizionali si differenzia solo in qualche dettaglio. Una scelta voluta dagli strateghi del marketing che vogliono sdoganare il concetto che l’unica differenza con le versioni termiche è lo “zero” in emissioni di Co2.

La versione Gs Line è stata realizzata apposta per chi coniuga automobile con la parola dinamismo. Si distingue per essere equipaggiata con accessori dal look marcatamente atletico, come i sedili sportivi per guidatore e passeggero, la pedaliera di alluminio, i cerchi in lega da 16 pollici. Tosti sono anche il tetto nero della versione bicolore e i paraurti stile racing.

Una due volumi a vocazione cittadina con la posizione di guida molto confortevole, la proverbiale teutonica ergonomia e pulizia nel design di strumentazione e plancia e la scoperta di una sorprendente spaziosità.

Un’auto moderna con gli assistenti elettronici alla sicurezza che parlano il linguaggio della guida autonoma di livello 2. La frenata automatica di emergenza individua pedoni e biciclette, la prevenzione dei colpi di sonno avvisa il guidatore con tre livelli di allarmi sonori e visivi, il mantenimento di corsia è efficiente ma non invadente, il riconoscimento dei cartelli stradali con indicazione del limite di velocità è più preciso rispetto alle generazioni precedenti. L’infotainment si gestisce attraverso un display a sfioramento da sette, o dieci, pollici che integra la radio digitale Dab e il vivavoce dei contenuti da smartphone via Bluetooth. L’impianto supporta inoltre la connessione con gli smartphone.

Due chicche sono il debutto dei fari IntelliLux a Led, con otto diodi per gruppo ottico e sistema di adattamento automatico del fascio luminoso per non abbagliare chi arriva in senso contrario; e poi il Flank guard (p. flenk gard) che ha il compito di proteggere la fiancata da urti e strisciate tramite sensori in grado di rilevare potenziali impatti laterali durante le manovre strette, come nei parcheggi, nei pressi di pilastri e altri ostacoli.

Corsa elettrica è lunga 406 cm e su tutte le versioni, Edition, Elegance, Gs Line, la meccanica è comune così come il motore elettrico, che eroga 136 cv e 260 Newtonmetro di coppia e fulmina lo zero-50 km/h in 2,8 secondi e lo zero-cento in 8,1

Il listino parte da 31.000 euro. Grazie agli incentivi, però, oggi acquistare un’auto elettrica consente di avere bonus cospicui. Nel caso di Corsa-e, Opel mette a disposizione un bonus da 5.000 euro che sommato agli Ecobonus statali, regionali, comunali, in caso di rottamazione può superare gli 11 mila euro.

 

 

A Cura di: