Novità
10/09/2015 - IAA 2015: Porsche 911 Carrera MY 2016
Coupé e Cabriolet 370 e 420 Cv (S)
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Piccoli ritocchi estetici

Esternamente, la 911 Carrera mostra molti ritocchi estetici: dai nuovi fari con luce diurna a quattro punti alle maniglie porta prive di guscio, fino al cofano posteriore di nuova configurazione con lamelle verticali e nuove luci posteriori, fra le quali spiccano le caratteristiche luci stop a quattro punti.

Tre litri biturbo da 370 e 420 Cv per abbattere il muro dei 4”

La nuova generazione di motori 3 litri con sovralimentazione biturbo ha guadagnato 20 Cv, riducendo anche i consumi del 12%. La versione “base” può contare su 370 CV la S eroga adesso 420 CV. I nuovi motori Porsche sono caratterizzati da una coppia più elevata di ben 60 Nm, il cui valore massimo pari a 450 Nm o 500 Nm è costantemente disponibile in entrambe le vetture già a partire da 1.700 giri/min e fino a 5.000 giri/min. La 911 Carrera Coupé con cambio a doppia frizione Porsche Doppelkupplung (PDK) e pacchetto Sport Chrono scatta da 0 a 100 km/h in 4,2 secondi, ed è quindi più veloce di due decimi di secondo rispetto al modello precedente. La 911 Carrera S in soli 3,9 secondi (anche in questo caso in meno 0,2 secondi). É la prima 911 della famiglia Carrera a restare sotto la magica soglia dei quattro secondi. Anche la velocità massima di entrambi i modelli è ulteriormente aumentata: per la 911 Carrera è ora pari a 295 km/h (più 6 km/h), per la 911 Carrera S raggiunge ora 308 km/h (più 4 km/h).

Asse posteriore declinato dalla GT3

L’asse posteriore sterzante dinamico, disponibile come optional per la 911 Carrera S, introduce la tecnologia del telaio impiegata nella 911 Turbo e nella 911 GT3. Nelle sterzate, la 911 acquista così un’agilità nettamente maggiore e si distingue per l’elevata stabilità di marcia nei cambi di corsia effettuati ad alta velocità. Porsche offre un sistema di sollevamento idraulico con cilindri di sollevamento integrati nel gruppo molla-ammortizzatore all’asse anteriore. Premendo un tasto, bastano cinque secondi per aumentare di 40 mm la distanza da terra sotto lo spoilerino frontale impedendo alla vettura di toccare il fondo, ad esempio nelle rampe di accesso ai garage particolarmente ripide. Porsche Communication Management con navigazione online Nei nuovi modelli 911 Carrera è presente, di serie, il Porsche Communication Management System (PCM) di nuovo sviluppo incluso modulo di navigazione online e sistema di comandi vocali. Il PCM si comanda come uno smartphone tramite tocchi su più punti dello schermo da sette pollici, quindi è anche possibile, ad esempio, inserire testi scritti a mano.

Oltre 100mila euro

I nuovi modelli Porsche 911 Carrera saranno lanciati il 12 Dicembre 2015 ai seguenti prezzi: 911 Carrera 100.362 Euro 911 Carrera S 114.880 Euro 911 Carrera Cabriolet 113.782 Euro 911 Carrera S Cabriolet 128.300 Euro

A Cura di:
Guarda la fotogallery