E’ una delle manifestazioni di maggior successo tra quelle dedicate all’automobilismo d’epoca e il suo nome è ben noto agli appassionati: “Vernasca Silver Flag”.

La 22esima edizione della rievocazione storica dedicata alla cronoscalata che si disputò dal 1953 al 1972 lungo la strada che collega le località piacentine di Castell’Arquato e Vernasca, ha visto ancora una volta scendere in campo Safe-Drive Motorsport, che questa settimana vi accompagna alla scoperta del percorso lungo 9km e 775 metri e allo stesso tempo di alcuni dei modelli che hanno fatto la storia dell’automobilismo sportivo.

Tra le presenze di spicco vanno segnalati piloti del calibro di Arturo Merzario e Miki Biasion, auto da sogno come Alfa Romeo, Ferrari, Abarth, Shelby Cobra, Porsche, Maserati, Lotus e l’immancabile marchio orologiero svizzero Tag Heuer, storicamente legato al mondo delle competizioni automobilistiche e ai personaggi che ne fanno parte.

La stessa Tag Heuer ha schierato al via di questa “Vernasca-Silver Flag” due Gt3, Porsche e Aston Martin, oltre ad una rara e storica Lancia Fulvia Zagato 1.6 Competizione, affidata alla guida di Nicola Fortuna.

La commistione di tradizione e futuro è stata celebrata anche attraverso i classici segnatempo e cronografi Monaco e Autavia, e l’innovativo smartwatch Modular 45.

Buona visione!