Federico Izzo, Head of MINI e Cristiana Lattuada, Responsabile PR MINI
Si avvicina la stagione estiva e gli studi di Safe-Drive accolgono la nuova Mini Cabrio la piccola open air più simpatica e snob del mercato che si pone un obbiettivo: assicurare piacere, ospitare come passeggero il sole, offrire prestazioni al top. Bastano meno di 20 secondi per trasformarsi da berlina in cabriolet: anche mentre si è in movimento fino a 30 chilometri all’ora.

Dario Chiozzotto, Giornalista Automobilismo
Da qualche giorno in edicola, il numero di Giugno della Rivista del Gruppo Editoriale Edisport dedica la sua copertina alla Alfa Romeo Giulia, un vero e proprio vanto del made in Italy. All’interno del mensile spazio ad un’altra vettura tutta italiana, la nuova Fiata Tipo in versione Station Wagon. Senza dimenticare anche le prove di Honda HRV e Porsche 911 Carrera 4 Cabriolet.

Primo Piano: Opel Karl GPL-Tech
La piccola Opel Karl con il Gpl si trasforma in un cigno, dimezza i costi di gestione, non perde nulla del suo brio e consente di muoversi senza pagare gabelle in molte delle aree dove ci sono i blocchi del traffico. Porta in dote anche tre interessanti novità tecnologiche: il sistema Intellilink, Opel On Star e il cambio Easytronic.

Prova su strada: Ford Kuga Titanium X
Ford Kuga è stata la protagonista della prova su strada della settimana. Testata sulle montagne della Val di Taro, si rivela come sempre estremamente pratica e confortevole in qualsiasi contesto. Il motore 2.0 TDCI da 180 Cv è molto silenzioso, mentre il cambio automatico Powershift garantisce buona fluidità di marcia.

Primo Piano: Mercedes-Benz Cabrio Attack
In vista dell’estate la Casa della Stella sceglie la splendida cornice dei colli toscani per presentare la sua intera gamma “en plein air”. Dalla piccola e scattante SLC passando per la più importante SL fino al lusso estremo della S cabrio. Ognuna delle Esse però nasconde in sé un carattere e un’anima ben distinte.

Attualità: Bosch Italia, Bilancio Annuale
Un altro anno di successi da incorniciare per l’azienda tedesca Robert Bosch che, nonostante un contesto economico ancora complesso e segnali di superamento della crisi ancora tiepidi, nel 2015 ha aumentato il fatturato a 2,2 miliardi di euro con un incremento del sette per cento sull’anno precedente.

News: Toyota Hilux

News: Peugeot 108 Roland Garros Top!