Novità
26/06/2019 - Seat Urban Vehicles
Seat SUV per tutti i gusti
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Fare parte di un grande gruppo porta numerosi vantaggi; vale anche per Seat che gode della luce della galassia Volkswagen Group. Tuttavia Seat non vuole campare di luce riflessa. Questione di cromosomi, di storia, di attitudini. In buona sostanza il marchio spagnolo vuole alzare la testa e il momento sembra quello propizio.

Lo dicono i numeri: il 2018 verrà archiviato come un anno record per l’azienda, 10 miliardi di fatturato e 1.223 milioni reinvestiti in ricerca e sviluppo. Lo dice la gamma di prodotti: la più vasta di sempre.

Insomma, le cose vanno bene e per di più in Italia i margini di miglioramento sono ancora elevati, almeno quanto le ambizioni. Non resta dunque che scegliere una strategia da adottare. Ma quale? Semplice: colpire là dove il mercato è più sensibile, buttarsi a capofitto su quella fetta, formata da Suv e crossover, la cui spartizione pare infinita.

Ma c’è anche l’altro lato della medaglia con cui fare i conti, ovvero una concorrenza affollata quanto agguerrita. Seat sembra avere le idee chiare: in sintesi vuole fare di testa propria. Una sorta di mantra che ricorre in ogni pubblicità, evento, apparizione in pubblico del marchio. Metterlo in pratica non è affatto semplice. I prodotti ci sono, si chiamano, in ordine crescente, Arona, Ateca e Tarraco. Urban Vehicles come amano definirli, il che fa tutto ritornare ancora una volta all’acronimo Suv, ovvero Seat Urban Vehicles.

Fatte le presentazioni cerchiamo di conoscere meglio questi tre modelli. Arona, la più piccolina, non ha nessun complesso di inferiorità; anzi, vanta delle soluzioni invidiate dalle consanguinee, come il fatto, per esempio, di essere l’unico Suv sul mercato con alimentazione a metano…

Ateca, invece, vanta il fatto di aver scritto il nuovo capitolo di Seat, quello in corso, che piace molto ai giovani…

Infine, l’ammiraglia, Tarraco che fa tutto quello che fanno le sorelle minori, ma più in grande…

Con la nuova gamma SUV, Seat ha scoperto le carte, con la soddisfazione di chi è convinto di avere una mano vincente. Una convinzione che si basa anche sul lavoro fatto a listino. Arona parte da 14.900 euro, Ateca da 20.500 e Tarraco da 24.000.

A Cura di: