Safe-Drive Guida ai Motori propone il quarto speciale del 2015 dedicato alle Company Car, vetture che meglio si prestano ad un uso aziendale o per i proprietari di partita iva che cercano un’auto che contempli doti di comfort, praticità d’uso, spazio interno e costi di gestione contenuti.

Anche per questo Speciale la redazione di Safe-Drive ha scelto una location particolare il Kilometro Rosso di Bergamo un parco tecnologico scientifico la cui missione passa attraverso un forte legame tra scienza di base, ricerca industriale, sviluppo tecnologico e innovazione. La successiva parte dinamica e di test si è invece svolta tra Milano e le colline dell’Oltrepò Pavese.

La scelta delle sei vetture trattate nel servizio è passata attraverso i numeri che il mercato ci ha suggerito, all’interno di un parterre di case automobilistiche attivo in questo settore specifico di noleggio e servizi. Come da tradizione la tipologia dei modelli dei nostri speciali è sempre molto eterogenea, proprio per cercare di accontentare la curiosità di un’ampia fascia di telespettatori e lettori dei nostri media partner. Si parte da una multispazio per arrivare ad alcune monovolume, passando per le station wagon. Motori, trasmissioni e allestimenti sono altrettanto differenti come i loro prezzi d’acquisto.

Rigorosamente in ordine alfabetico le vetture trattate sono state:

Citroën C4 Picasso BlueHDi 120 S&S EAT6 Intensive 

DS5 BlueHDi 181 S&S EAT6 Sport Chich 

Fiat Doblò Panorama 1.4 T-Jet 120 Natural Power Lounge 

Renault Espace 1.6 dCi 160 CV EDC Intense Energy 

Toyota Auris Touring Sports 1.8 Hybrid Business 

Volvo V60 D3 Cross-Country Geartronic Summum

Alcuni ospiti hanno contribuito alla realizzazione dei contenuti presenti nel servizio:

Mirano Sancin, Direttore per lo sviluppo scientifico e l’innovazione di Kilometro Rosso

Pietro Teofilatto, Direttore ANIASA

Gian Primo Quagliano, Presidente Centro Studi Promotor e Econometrica

Ranieri Marchisio, Fleet Key Manager di Rhiag Italia

Lo Speciale Company Car 2015 è stato realizzato con il supporto dei seguenti partner tecnici: Alcar Italia (cerchi), Bosch (tecnologia e elettronica di bordo) Hankook Tire Italia (pneumatici), Diavolina (prodotti per il fuoco).

Come sempre il mensile Automobilismo sul numero in edicola a gennaio e il portale PitstopAdvisor pubblicheranno un ampio servizio a riguardo, assieme all’intero reportage fotografico realizzato durante le riprese.