Cremona (CR) – Lungo il tracciato del Cremona Circuit, Safe-Drive ha messo alla frusta sei vetture, tutte diverse per forma e dimensioni ma con lo stesso DNA sportivo. La pista cremonese, con una lunghezza di 3.450 mt., si presenta come un tracciato completo e molto tecnico con un rettilineo di quasi un chilometro di lunghezza, introvabile in altre strutture simili in Italia.

La parte “guidata” si completa con curvoni veloci ed in appoggio creando una ottimo “mix” per il raggiungimento di alte velocità e per testare al massimo le prestazioni motoristiche, aerodinamiche, di frenata e telaistiche dei veicoli. Durante lo Speciale “Sportive in Pista” la valutazione tecnica è stata affidata al pilota e collaudatore Fulvio Ferri, che si è messo alla guida di sei differenti modelli di cui ha esaltato le doti dinamiche e le performance.

Dalla più piccola, per dimensioni s’intende, Abarth 695 alla più grande Jaguar F-Pace SVR, passando per Ford Focus ST, Kia Stinger, Renault Mégane RS Trophy e Mercedes-Benz A35.

Lo Speciale Sportive in Pista è stato realizzato con il supporto dei seguenti partner tecnici: Alcar Italia (cerchi), Bosch Italia (elettronica di bordo), Hankook Tire Italia (pneumatici), Diavolina (prodotti per il fuoco) e Rhiag Group (distribuzione e vendita ricambi auto).

Come sempre il mensile il portale PitstopAdvisor e da quest’anno anche il sito internet PneusNews, pubblicheranno un ampio servizio a riguardo oltre all’intero reportage fotografico. Lo Speciale sarà inoltre visibile all’interno del magazine FuoriGiri della pagina motori de ilGiornale.it.