Novità
10/07/2015 - Tecnologia diesel in continua evoluzione
La tecnologia Bosch renderà i motori diesel ancora più ecologici ed efficienti per rispettare i limiti di emissioni europei di 95g/km nel 2021
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

 

In Italia l’alimentazione diesel rimane ancora la prima scelta e si prevede che anche tra dieci anni la maggior parte dei nuovi veicoli in tutto il mondo sarà alimentata a combustibili fossili. Nel primo trimestre 2015 in Italia le immatricolazioni hanno fatto registrare oltre il 55% con motorizzazione diesel; questo importante dato è attribuibile ai vantaggi che questa scelta riesce ad offrire: bassi costi di gestione e consumo di carburante, emissioni contenute e, grazie ad una coppia quasi sempre generosa ai bassi regimi, anche una certa piacevolezza di guida.

Entrando più nello specifico la coppia cresce del 40% rispetto al corrispettivo a benzina mentre i consumi scendono del 25% rendendo il propulsore diesel nettamente più efficiente. Il progresso di questa motorizzazione non è terminato anzi è in continua evoluzione soprattutto in vista dei rigidi limiti che verranno introdotti dal 2021 in Europa, Stati Uniti e Cina quando il tetto delle emissioni di CO2 sarà fissato a 95 g/km.

Secondo Bosch i motori diesel, già Euro 6 da gennaio 2015, saranno indispensabili per rispettare i futuri parametri di emissioni inquinanti e potranno diventare ancora più efficienti se elettrificati con l’ibrido ed associati al nuovo sistema di recupero BRS (Boost Recuparation System) a 48 volt di Bosch capace di generare una spinta supplementare che riduce notevolmente le emissioni non trattate di ossido di azoto, in particolare in fase di accelerazione.

Oltre al tetto di emissioni fissato in data 2021 una importante novità potrebbe essere introdotta già a partire dal 2017. Infatti l’Unione Europea sta pensando di introdurre un nuovo test per misurare le emissioni inquinanti in situazioni di guida reale e questa nuova introduzione potrebbe dare una spinta davvero decisiva nella ricerca del sempre più efficiente motore diesel.

 

A Cura di:
Guarda la fotogallery