Novità
10/09/2015 - IAA 2015: VW Golf GTI Clubsport
Festeggia 40 anni con 290 CV
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Nel 2016 la Golf GTI festeggerà il suo 40° compleanno. La Volkswagen celebrerà questo evento con una versione speciale: la nuova Golf GTI Clubsport. La GTI più potente prodotta in serie sarà presentata al Salone di Francoforte.

Da 265 a 290 v quando serve

Il motore turbo a iniezione diretta della Clubsport eroga 265 CV di potenza (35 CV in più rispetto alla Golf GTI più potente). Ma per brevi periodi, circa 10 secondi, il guidatore può sfruttare una funzione boost con il kickdown dell’acceleratore, superando i 290 CV.

La Golf GTI Clubsport con cambio manuale a 6 rapporti scatta da 0 a 100 km/h in 6 secondi, mentre per la versione con cambio DSG a 6 rapporti il tempo si abbassa a 5,9. La velocità massima raggiungibile è di 250 km/h (DSG: 249 km/h).

Strisce decorative “nostalgia”

La Golf GTI Clubsport è di colore Oryx White in contrasto con gli specchi retrovisori e la superficie del tetto nera. I designer hanno rivisto il paraurti anteriore c, nuovi listelli sottoporta, diffusore posteriore e spoiler sul tetto composto da più elementi, nonché esclusivi cerchi da 18 o 19”.

Il profilo della Golf GTI Clubsport riprende stilisticamente la GTI originaria contraddistinta da un’ampia striscia decorativa nera posta tra il passaruota anteriore e il posteriore. Questa striscia è stata trasferita sulla fiancata della versione celebrativa come omaggio alla Golf GTI del ’76 e arricchita con la scritta Clubsport.

Al posteriore un inedito diffusore e terminali di scarico doppi cromati di nuovo diametro Inoltre, i gruppi ottici a LED sono in rosso brunito.

All’interno dell’abitacolo sono presenti dettagli tipicamente GTI, per esempio, sedili sportivi racing a guscio e personalizzato con rivestimenti in tessuto scozzese, cuciture decorative rosse, pomello della leva del cambio con design a pallina da golf e padiglione nero.

A Cura di:
Guarda la fotogallery